Come risparmiare dati su Windows 10

This post is also available in: enInglese

Il risparmio dei dati mobili viene spesso ignorato dai sistemi operativi desktop, perché nella stragrande maggioranza dei casi essi non utilizzano connessioni a consumo, come avviene normalmente per tablet e smartphone.

Consumo-dati-4Tuttavia, molti studenti o lavoratori fuori sede sono costretti ad utilizzare connessioni a consumo, facendo ricorso a chiavette, modem portatili oppure condividendo la connessione dello smartphone.

Il primo problema che si presenta utilizzando una connessione a consumo su un computer è sicuramente il fatto che gli aggiornamenti del sistema operativo e di altri programmi, come gli antivirus, vengono avviati in automatico, prosciugando in pochi istanti tutto il traffico dati a nostra disposizione e causando non pochi disagi.

Windows 10, tuttavia, nonostante la politica di aggiornamenti automatici obbligatori, ha dato comunque importanza a questa esigenza, introducendo una funzione che consente di risparmiare dati, bloccando gli aggiornamenti automatici ed ottimizzando in generale il consumo dei dati. Questa funzione è disponibile per le reti Wi-Fi, quindi per “cubi”, modem portatili e hotspot Wi-Fi dello smartphone, ma non per le reti USB, quindi, almeno così sembrerebbe, niente chiavette. Vediamo insieme come si attiva questa funzione, e vediamo assieme quali altri accorgimenti possiamo adottare per risparmiare megabyte preziosi.

Impostare la rete come “Connessione a consumo” su Windows 10

  • Verificate di essere connessi alla rete Wi-fi a consumo che utilizzate;
  • Fate click su Start – Impostazioni e cliccate su Rete e Internet;

Consumo-dati-3

  • Sotto il campo Wi-Fi, clicchiamo sul nome della rete alla quale siamo connessi;
  • Dalla pagina successiva, fate click nell’interruttore sotto Imposta come connessione a consumo, in modo tale da attivare la funzione.

Impostare connessione a consumo Windows 10

“Istruire” il pc su cosa fare quando la connessione è a consumo

Impostare la connessione come “a consumo” serve in parte. Bisogna verificare che il sistema, in effetti, eviti di scaricare aggiornamenti o sincronizzare dati quando connesso.
A tal proposito recatevi in Impostazioni > Dispositivi e verificate che sotto le voci “Stampanti e scanner” e “Dispositivi collegati”, l’interruttore sotto la dicitura “Scarica con connessioni a consumo” sia disattivato.
Questo per evitare che i driver dei vari dispositivi vengano aggiornati quando stiamo utilizzando una connessione limitata.

risparmiare dati su Windows 10

Scaricare il browser Opera

Un altro accorgimento che vi permetterà di risparmiare dati in modo veramente significativo durante la navigazione web è il browser Opera. Quest’ultimo è diventato famoso proprio per questa capacità di comprimere i dati (transito dei dati sui server di Opera e successivamente compressi).

Potete scaricare Opera da questo link. Una volta scaricato ed installato Opera, basta aprirlo ed abilitate la funzione Opera Turbo: cliccate sul tasto Opera in alto a sinistra, e mettete la spunta su Opera Turbo. Ovviamente, da questo momento in poi, Opera sarà il browser che dovrete utilizzare quando utilizzate connessioni a consumo.

opera

Altri consigli:

Provvedete inoltre a disattivare gli aggiornamenti automatici del vostro Antivirus. E’ una soluzione un po’ drastica e forse un po’ pericolosa ma, in linea di massima, non dovreste correre particolari rischi se disattivate gli aggiornamenti automatici per qualche giorno e avete cura di aggiornare manualmente le definizioni dei virus ogni qualvolta avete a disposizione una connessione ADSL.

Disattivate la sincronizzazione automatica dei cloud che utilizzate.

Ricordate inoltre di tenere sempre sott’occhio il traffico residuo. Ad esempio, se hai un “Cubo” della 3 puoi leggere questo articolo: Controllare traffico dati Webcube 3.

Infine, un po’ di buon senso non deve mai mancare! Se la nostra connessione è limitata, e la rete ci serve sia per svago che per lavoro, non facciamoci ipnotizzare dallo scroll delle notizie di Facebook, sottraendo connessione preziosa per le cose più importanti!

Questi sono soltanto alcuni degli accorgimenti che possiamo osservare per risparmiare quanto più banda dati possibile; se avete altri consigli, non esitate a scriverli nei commenti!

Se ti piacciono i nostri articoli seguici su: Facebook , Twitter e G+!!