Memoria insufficiente su Android: ecco cosa fare

Ogni smartphone, in base alla fascia di prezzo al quale appartiene, possiede una memoria interna (ROM) più o meno capiente. In base all’utilizzo del device e al numero di applicazioni che decidiamo di installare, questa memoria, viene via via riempita.

Questo è inevitabile ma, cosa fare quando lo spazio di archiviazione disponibile si riduce a tal punto da pregiudicarne l’utilizzo? Vedremo oggi come risolvere i problemi di memoria insufficiente su Android!

Prima di procedere con la guida, possiamo farci un’idea più chiara su cosa impegna maggiormente la nostra memoria. Basta andare su Impostazioni – Memoria – Spazio utilizzato per sapere con esattezza quanti megabyte o gigabyte vengono utilizzati da: applicazioni, foto, video, cache e sistema.

Ecco cosa fare in caso di memoria insufficiente su Android:

1. SVUOTARE CACHE APP

La memoria cache racchiude un insieme di file temporanei che vengono generati automaticamente dalle applicazioni. Questi file non vengono eliminati in modo autonomo e, nel corso del tempo, possono “accumularsi”, impegnando una buona porzione di memoria (se non sai come fare, dai un’occhiata a Svuota Cache su Android).

svuota cache android

2. DISINSTALLARE APP SUPERFLUE

Spesso installiamo delle App per prova o curiosità e le lasciamo inutilizzate per diverso tempo. Se possediamo smartphone capienti, solitamente non facciamo caso a queste applicazioni ma, quando si ha la necessità di liberare lo spazio di archiviazione (come in questo caso) dobbiamo necessariamente provvedere alla loro rimozione.
Tra le app superflue, possiamo trovarne molte già preinstallate. Come ben sappiamo però, le app di sistema non possono essere disinstallate tradizionalmente (se sei interessato ad approfondire questo argomento, leggi anche Rimuovere o disabilitare app preinstallate su Android).

3. RIMUOVERE FOTO E VIDEO

Se la tua galleria è stracolma di foto e video, una buon modo di liberare la memoria dello smartphone è di spostare tutti questi file su pc (tramite cavo usb) o su microSD (tramite app come ES File Explorer). N.B. Le procedure di trasferimento possono variare in base al modello del device.

4. SPOSTARE LE APPLICAZIONI SU MICROSD

Se abbiamo installato una memoria microSD sul notro smartphone, possiamo spostare le app sullo spazio di archiviazione esterno. Rechiamoci su Impostazioni – Gestione Applicazioni – Nome App e scegliamo la voce Sposta in scheda SD o Cambia spazio di archiviazione (a seconda della versione Android installata). Purtroppo non tutte le app e non tutti i device permettono questa operazione. In quel caso per forzare lo spostamento delle applicazioni su microSD abbiamo bisogno dei permessi di root.

Se non possiedi ancora una MicroSD, comprala subito! Inserire una memoria esterna nel proprio device ci aiuta a non appesantirlo di foto, video e app! Link acquisto: Amazon, eBay.

5. DISINSTALLARE AGGIORNAMENTI APP PREINSTALLATE

La maggior parte degli utenti, lascia che Google Play Store si occupi in piena autonomia degli aggiornamenti delle app. Questa pratica non è molto consigliata su smartphone poco capienti in quanto, oltre ad aggiornare le app utilizzate di frequente, vengono aggiornate anche applicazioni non utilizzate (ad es. quelle preinstallate). Per rimuovere gli aggiornamenti, ove ci viene concesso, rechiamoci su Impostazioni – Gestione Applicazioni – Nome App – Disinstalla aggiornamenti. Solitamente possiamo rimuovere gli aggiornamenti delle app del pacchetto Google. N.B. Per un corretto funzionamento del device consigliamo di non disinstallare quelli relativi a Google Play Service e Google Play Store.

6. DISATTIVARE AGGIORNAMENTO AUTOMATICO DELLE APP

Questo passaggio è particolarmente importante quando si ha “poco spazio” sullo smartphone. Per approfondire l’argomento leggi Come disattivare aggiornamento automatico delle app.

Quelle elencate sono tutte possibili soluzioni per “liberare il liberabile”. E’ importante ricordare che nonostante le dritte, gli smartphone con poca memoria interna, possono incorrere nuovamente nell’errore di memoria insufficiente.

La redazione Geek’s Lab non si assume alcuna responsabilità su errori o danni causati dalla errata interpretazione della guida o dall’uso scorretto della stessa!

Se ti piacciono i nostri articoli seguici su: Facebook , Twitter e G+!!