.NET Runtime Optimization Service: utilizzo CPU elevato

Nel nostro precedente articolo Disco al 100% su Windows 10: come risolvere, abbiamo visto cosa fare quando il nostro computer soffre di rallentamenti causati da un utilizzo eccessivo del disco. Problema purtroppo molto comune sulla maggior parte dei pc (fissi o portatili) che utilizzano il s.o. Windows 10. Oggi invece, vogliamo parlarvi di un rallentamento che non viene causato da un elevato uso del disco ma della CPU, causato dal processo .NET Runtime Optimization Service.

NET Runtime Optimization Service

.Net Runtime Optimization Service (o Mscorsvw.exe) è un componente di Windows. Serve ad ottimizzare l’avvio di alcune app e renderle quindi più veloci. Moltissimi sviluppatori di software scelgono di scrivere app utilizzando .NET Framework, fornito da Microsoft. Quindi, se questo processo è in esecuzione sul tuo computer, probabilmente utilizzi delle app create con .NET Framework. Quest’ultimo viene regolarmente ottimizzato e aggiornato da Microsoft utilizzando il processo .NET Runtime Optimization Service. 

Non vogliamo entrare nei dettagli relativi al .NET Runtime Optimization Service ma, in breve, disabilitare questo processo non è del tutto consigliato. Una buona soluzione infatti, sta proprio “nell’aiutare il processo a terminare il suo lavoro” quando sta utilizzando troppa CPU per un diverso periodo di tempo. Vediamo di seguito come fare.

[Soluzione] .NET Runtime Optimization Service: utilizzo CPU elevato

Avviamo il Prompt dei comandi come Amministratore. Per farlo scriviamo nella casella di ricerca Prompt dei comandi o cmd, selezioniamo con tasto destro e clicchiamo sulla voce Esegui come amministratore;

Digitiamo il seguente percorso in base al nostro sistema operativo o versione .NET Framework installata:

.NET 4, 4.5, or 4.5.1 Preview on Windows 7 o versioni precedenti:

c:\Windows\Microsoft.NET\Framework\v4.0.30319\ngen.exe executeQueuedItems

Su un sistema operativo a 64 bit, aggiungere:

c:\Windows\Microsoft.NET\Framework64\v4.0.30319\ngen.exe executeQueuedItems

.NET 4, 4.5, or 4.5.1 Windows 8, 8.1 e 10:

c:\Windows\Microsoft.NET\Framework\v4.0.30319\ngen.exe executeQueuedItems 

Su un sistema operativo a 64 bit, aggiungere:

c:\Windows\Microsoft.NET\Framework64\v4.0.30319\ngen.exe executeQueuedItems 

Se non si dispone di .NET 4 o versione successiva, ma si dispone di .NET 2.0 o 3.5, utilizzare invece questo comando:

c:\Windows\Microsoft.NET\Framework\v2.0.50727\ngen.exe executeQueuedItems

Su un sistema operativo a 64 bit, aggiungere:

c:\Windows\Microsoft.NET\Framework64\v2.0.50727\ngen.exe executeQueuedItems

 

Quando l’operazione verrà ultimata verremo avvisati dal messaggio All compilation targets are up to date.

Questo procedimento elaborerà tutto il lavoro in sospeso. Al termine, il servizio si spegnerà, poiché non ha nient’altro da fare e l’utilizzo della nostra CPU tornerà alla normalità!

La redazione Geek’s Lab non si assume alcuna responsabilità su errori o danni causati dalla errata interpretazione della guida o dall’uso scorretto della stessa!

Se ti piacciono i nostri articoli seguici su: Facebook , Twitter e G+!!