Connettere e gestire pendrive Usb su smartphone e tablet Android

Ormai i dispositivi portatili, qualunque sia il loro sistema operativo, somigliano sempre più a dei veri e propri computer, perché ci permettono di effettuare operazioni che ci consentono, molto spesso, di fare a meno dei nostri pc.

I dispositivi Android sono sicuramente quelli più versatili da questo punto di vista, perché permettono, ad esempio, di connettere tastiere, mouse, pendrive usb e addirittura stampanti con l’ausilio di cavetti, facilmente reperibili in commercio a pochi Euro.
Ovviamente è necessario che il dispositivo supporti queste funzioni, perché non tutti i dispositivi hanno tale possibilità, a causa di limitazioni del produttore. Vediamo come fare:

usbandroid

PASSO 1

Innanzitutto occorre verificare che il nostro dispositivo supporti la connessione di periferiche Usb, e cioè che supporti la funzione Usb OTG (On The Go).
Per fare ciò basta scrivere su un qualsiasi motore di ricerca (Google Chrome, Internet Explorer …) il modello del nostro telefono, seguito da “Usb OTG”; in questo modo otterremo facilmente le informazioni necessarie. In alternativa potete provare con l’App , disponibile su Play Store, USB OTG Checker.
Ad ogni modo, i dispositivi che non supportano tale funzione nativamente non sono moltissimi.

PASSO 2

Procurarsi un adattatore Usb OTG (foto 1), cioè un cavetto microUsb – Usb femmina, che ci consente di collegare “qualsiasi” periferica Usb al dispositivo.
In alternativa, esistono pendrive (foto 2) che supportano la connessione diretta al dispositivo Android, e molte sono anche “double face”, cioè microUsb da un lato e Usb classico dall’altro.
Se ti interessano queste pendrive, prova a dare un’occhiata qui: Le migliori pendrive OTG Microusb !
Questa soluzione è sicuramente comoda dal punto di vista degli ingombri, sebbene però, un adattatore OTG permetta di collegare qualsiasi pendrive.

otg micro usb

PASSO 3

Per gestire i file che si trovano all’interno della chiavetta e trasferire gli stessi dalla pendrive al dispositivo e viceversa, ci serviremo di un’applicazione che svolge la funzione di File Manager.
Talvolta la troviamo già preinstallata su alcuni dispositivi sotto nome di “Archivio” o “File Manager“, ma noi consigliamo di usare un’App pensata appositamente per lo scopo, ES Gestore File, reperibile gratuitamente sul Play Store.
Avendo collegato la pendrive al dispositivo, apriamo ES Gestore File, tocchiamo in alto su “sdcard” e selezioniamo “USBstorage”. Riusciremo così a vedere il contenuto della pendrive.
Per copiare un file da pendrive alla memoria dello smartphone o tablet: tenere premuto sul nome del file e selezionare “copia” o “taglia”, poi andiamo nuovamente su “Sdcard“, scegliete la cartella dove volete posizionare il file e premete “Incolla”.

Connettere e gestire pendrive Usb

Semplice no? 🙂 Quando avrete finito di usare la pendrive, tirate giù la tendina e rimuovete correttamente il dispositivo prima di staccare la chiavetta!

Non possiedi ancora un adattatore OTG? Acquistalo subito!

Link Acquisto: Amazon

Se ti piacciono i nostri articoli seguici su: Facebook , Twitter e G+!!