Uscire dalla modalità provvisoria su Android

La modalità provvisoria è una modalità sicura nella quale il nostro dispositivo utilizza le applicazioni di base (default) per funzionare, lasciando inattive tutte le app installate dall’utente.

Questa modalità “nascosta” ci permette di testare il funzionamento del nostro sistema e di scovare delle applicazioni dannose per lo stesso. Dopo aver visto come avviare uno smartphone Android in modalità provvisoria, oggi spiegheremo come uscire dalla modalità provvisoria su dispositivi Android.

Seppur questa guida, inizialmente può sembrare banale, vedremo che non sempre un riavvio del sistema è sufficiente per uscire dalla modalità sicura. Possono infatti insorgere dei problemi che impediscono al device di avviarsi in modo corretto.

Vediamo come uscire dalla modalità provvisoria su Android

1 RIAVVIARE IL SISTEMA

Come abbiamo appena accennato, il classico modo per uscire dalla modalità provvisoria è quello di riavviare lo smartphone e/o tablet. Se non ci sono quindi particolari problemi che “forzano” l’avvio in modalità sicura, in questo modo riusciremo ad avviare il sistema correttamente.

uscire dalla modalità provvisoria

2 CONTROLLARE CHE TUTTI I TASTI DEL DISPOSITIVO SIANO FUNZIONANTI

Come spesso succede, l’avvio di un dispositivo in modalità sicura (provvisoria) può essere causato da una pressione involontaria dei tasti (volume, power o Home). Per prima cosa verifichiamo che la cover non applichi pressione sui tasti, quindi rimuoviamo la cover e riavviamo il device. Se non utilizzate una cover, controllate che tutti i tasti siano “liberi” e funzionanti (spesso a seguito di una caduta i tasti possono incastrarsi nel frame).

3 DISINSTALLARE ULTIME APP

Se il vostro dispositivo si è avviato in modalità provvisoria subito dopo l’installazione o l’aggiornamento di un’applicazione, provate a disinstallare l’app in questione. Per farlo basta andare su: Impostazioni – App (Gestione Applicazioni) – Nome App – Disinstalla.

4 SVUOTARE LA CACHE

La memoria cache racchiude un insieme di file temporanei che vengono generati automaticamente dalle applicazioni. Quando si presentano problemi di blocchi o chiusure improvvise di un’app, una possibile soluzione è proprio quella di Svuotare la Cache. Così facendo, diamo la possibilità all’app di generare dei nuovi file (se non sai come fare, dai un’occhiata a Svuota Cache su Android).

5 RIPRISTINO DATI DI FABBRICA

Se tutte le soluzioni sopra elencate non hanno risolto il problema, l’ultima cosa che ci rimane è affidarci ad un ripristino del nostro device. Così facendo tutti i dati verranno cancellati (account, rubrica, applicazioni, foto, ecc.) ed il nostro smartphone o tablet, verrà riportato alle condizioni di fabbrica. IMPORTANTE: prima di procedere, effettuiamo un backup dei dati ed assicuriamoci che la batteria del nostro telefono sia completamente carica.

6 REINSTALLARE IL SOFTWARE

Neanche il ripristino dati di fabbrica a risolto il vostro problema? Come ultimo tentativo consigliamo la reinstallazione (flash) del firmware dello smartphone. A tal proposito puoi trovare diverse guide sul nostro sito. Cerca quella giusta in base alla marca del tuo dispositivo.

Abbiamo appena visto come uscire dalla modalità provvisoria (sicura) su dispositivi Android. In tutti i casi che si sono presentati, siamo sempre riusciti a risolvere utilizzando uno o più di questi step. A te come è andata?

La redazione Geek’s Lab non si assume alcuna responsabilità su errori o danni causati dalla errata interpretazione della guida o dall’uso scorretto della stessa!

Se ti piacciono i nostri articoli seguici su: Facebook , Twitter e G+!!